Innocent in death
Innocent in death

tit. originale INNOCENT IN DEATH
(prima pubblicazione Usa: 22 Febbraio 2007)

Trama

POP QUIZZES WERE KILLERS. LIKE AMBUSHING assassins they elicited fear and loathing in the prey, and a certain heady power in the hunter. As Craig Foster prepared to take his lunch break and finish refining the quiz, he knew how his fifth-period U.S. history class would respond. Groans and gasps, winces of misery or panic. He understood completely. At twenty-six, he wasn't so far removed from the student section of the classroom to have forgotten the pain or the anxiety. He got out his insulated lunch sack. Being a creature of habit, he knew that his wife—and wasn't it just mag being married—would have packed him a poultry pocket, an apple, some soy chips, and his favorite hot chocolate.

Eve Dallas ha un misterioso omicidio da risolvere quando Craig Foster, un amato insegnante di storia di una scuola molto alla moda viene trovato morto nella sua classe, apparentemente avvelenato dal pranzo che quel giorno si era portato da casa. Il docente sembrava condurre una vita innocente e ordinaria, eppure scavando nella sua vita e in quella dei colleghi della scuola Eve scopre cose incredibili.
Non aiuta che una delle precedenti fiamme di Roarke, Magdalena Percell, riappaia nella vita del marito. che ha osato scaricarlo in passato e ora lo rivuole. Lui non capisce il suo gioco, ma Eve sì. Eppure più lei lo mette in guardia più lui si arrabbia con lei per la poca fiducia che dimostra nei suoi confronti. Per fortuna che ad aprire gli occhi di Roarke sul gioco di Magdalena ci penserà Summerset. Mentre Eve combatte la gelosia, si ritrova sempre più frustrata dal caso. Ma dalla bocca dei bambini, riesce a mettere insieme abbastanza prove per constatare che nessuno è innocente quanto sembra.

Giudizio - Voto:

L'assassino è svelato nel titolo. E la rivelazione, non appena Eve la tratteggia, è davvero agghiacciante, man mano che prende corpo (e trova conferma)... Nel bel mezzo del caso, Eve è profondamente turbata dalla ricomparsa di una vecchia fiamma di Roarke, la quale - incredibile ma vero - ha mollato/tradito l'affascinante irlandese ben dodici anni prima... Personaggi quasi irrealistici, questi due - sia l'assassino sia la donna capace di rifiutare Roarke - ma nonostante ciò la storia "tiene" e il libro è coinvolgente, come tutti questi della serie scritti dalla Roberts. Ho patito con Eve l'insicurezza dalla quale si fa assalire, ho condiviso con lei il suo timore di perdere l'uomo che ama; anche se più avanti ho avvertito anche i sentimenti della controparte: la frustrazione di Roarke nel non essere creduto, e la sua rabbia nel non riuscire a far capire al suo Lieutenant il proprio immutato amore